Consiglio Comunale 27/09/2016

Martedì 27 Settembre 2016 alle 20:00 presso la Sala Consiliare di Piazza del Popolo 22 a Casalpusterlengo si è tenuto il Consiglio Comunale, con il seguente Ordine del Giorno:

  1. Approvazione Convenzione Servizio di Tesoreria periodo 2017-2021.
  2. Rettifica Deliberazione di Consiglio Comunale N. 46 del 26/07/2016 avente per oggetto: Modifica Art. 54 del Regolamento Comunale di Polizia Urbana.
  3. Accertamento della compatibilità urbanistica del progetto del metanodotto allacciamento Sirtam – DN 100 (4) – 12 bar, da localizzarsi nel Comune di Casalpusterlengo – presentato da Snam Rete Gas e ratifica delle dichiarazioni di conformità urbanistica, pubblica utilità, urgenza ed indifferibilità dell’opera con apposizione del vincolo preordinato all’esproprio / asservimento aree, nonché autorizzazione a costruire il metanodotto.
  4. Proposta di acquisizione aree Sig. Fedeli in Via Pettinari e cessione in diritto di superficie aree alla parrocchia SS. Bartolomeo e Martino per attività oratoriali.
  5. Approvazione Verbale seduta di Consiglio Comunale del 26/07/2016.

Noi del MoVimento 5 Stelle Casalpusterlengo eravamo presenti con il nostro portavoce Consigliere Eleonora Paloschi.

Scarica l’avviso: Consiglio Comunale 27/09/2016 [file .pdf – 308 kb]

RESOCONTO

1.  Approvazione Convenzione Servizio di Tesoreria periodo 2017-2021.
Si è votata la Convenzione quinquennale per il Servizio di Tesoreria, che consiste nel complesso di operazioni legate alla gestione finanziaria del Comune e finalizzate in particolare alla riscossione delle entrate, al pagamento delle spese, alla custodia di titoli e valori e agli adempimenti connessi previsti dalla Legge, dallo Statuto Comunale e dai Regolamenti dell’ente. Una scelta fortemente discrezionale dell’Amministrazione e per questo ci siamo astenuti.
Ci siamo astenuti.

2. Rettifica Deliberazione di Consiglio Comunale N. 46 del 26/07/2016 avente per oggetto: Modifica Art. 54 del Regolamento Comunale di Polizia Urbana.
In seguito ad una svista, durante la scorsa seduta è stato approvata la vecchia versione dell’Art. 54 del Regolamento di Polizia Urbana, concernente il divieto di mantenere gli immobili abbandonati ubicati nel territorio comunale in stato di incuria e degrado; si è quindi reso necessario mettere nuovamente in votazione l’aggiornamento dell’articolo in questione. Le modifiche sostanziali rispetto alla versione precedente sono l’aggiunta dell’obbligo di provvedere periodicamente all’eliminazione di erbe e piante infestanti, la riduzione da 30 a 10 giorni dalla notifica del verbale di contestazione per intervenire prima che lo faccia il Comune addebitando le spese e le relative sanzioni in caso di inadempienza. Abbiamo votato a favore di questo provvedimento, unica forza di opposizione, per snellire il processo di messa in sicurezza degli immobili, necessario per esempio nel quartiere degradato PEEP4 da noi già segnalato mesi fa, e per evitare casi-limite che portino seri problemi di pericolo e igiene, nonché di decoro urbano.
Abbiamo votato a favore.

3. Accertamento della compatibilità urbanistica del progetto del metanodotto allacciamento Sirtam – DN 100 (4) – 12 bar, da localizzarsi nel Comune di Casalpusterlengo – presentato da Snam Rete Gas e ratifica delle dichiarazioni di conformità urbanistica, pubblica utilità, urgenza ed indifferibilità dell’opera con apposizione del vincolo preordinato all’esproprio / asservimento aree, nonché autorizzazione a costruire il metanodotto.
Era in discussione l’allacciamento alla rete comunale del metanodotto a servizio della nuova stazione di distribuzione carburanti sulla Strada Mantovana, appena fuori Casalpusterlengo in direzione Pavia. Un lavoro che comporta espropri e asservimenti di aree private, i cui proprietari sono stati semplicemente avvisati, senza cercare un colloquio preliminare per capirne le volontà. L’intervento prevede tra l’altro alcuni punti delicati, vista la necessità di passare intorno al cementificio vicino al distributore e di tenere conto della prossima costruzione dei piloni della futura Tangenziale, che passerà sopra l’attuale rotonda situata nelle vicinanze.
Abbiamo votato contro.

4. Proposta di acquisizione aree Sig. Fedeli in Via Pettinari e cessione in diritto di superficie aree alla parrocchia SS. Bartolomeo e Martino per attività oratoriali.
Tema già discusso in passato. I Signori Fedeli sono proprietari di un’area che la Parrocchia ha chiesto al Comune in diritto di superficie, situata di fianco all’oratorio (Casa del Giovane); per poter procedere alla cessione dell’intera area richiesta dalla Parrocchia (in parte già del Comune), l’Amministrazione ha raggiunto un accordo coi Signori Fedeli, permutando il loro terreno con un’altro di sua proprietà.  Nella Deliberazione di Giunta del 16 Settembre sottoposta a votazione, il Responsabile del Servizio Urbanistica / Edilizia ha espresso parere favorevole, rilevando tuttavia una criticità a nostro parere importante: “lo scopo della cessione del diritto di superficie alla Parrocchia SS. Bartolomeo e Martino, finalizzato alla realizzazione di interventi e strutture per le attività oratoriali, e quindi di interesse pubblico generale, viene affievolito dai tempi di attuazione previsti nella convenzione che, tenuto conto delle possibilità di proroghe, sono molto dilatati nel tempo”. Sorge spontanea una domanda: quanto dilatati nel tempo? La risposta la si può trovare nel crono-programma descritto nello Schema di Convenzione tra Comune e Parrocchia: 5 anni per la delimitazione dell’area con apposita recinzione e per la realizzazione di spazi scoperti per l’attività ricreativa oratoriale e 20 anni per la realizzazione di una tensostruttura di copertura per l’esercizio di attività sportive. Senza considerare la possibilità di proroghe. Nulla da dire sul beneficio generato dalle attività socio-educative della Parrocchia, ma un accordo di questo tipo, privo di un programma ben definito, sembra l’ennesimo tentativo di questa Amministrazione di trasferire il lavoro che dovrebbe svolgere essa stessa nelle mani di qualcun altro, con l’aggravante della cessione di terreno comunale per la realizzazione di impianti sportivi che non si sa quando vedranno la luce. La risposta della Giunta non ci è sembrata soddisfacente.
Abbiamo votato contro.

5. Approvazione Verbale seduta di Consiglio Comunale del 26/07/2016.
Come abbiamo già evidenziato, durante le sedute del Consiglio Comunale accade spesso che si parli fuori microfono, che le voci si sovrappongano una con l’altra o che qualcuno si dimentichi di accendere il microfono prima di parlare; questo incide pesantemente sul relativo verbale, con frequenti casi di omissioni dovute all’oggettiva difficoltà dei dipendenti comunali preposti alla trascrizione della discussione. Per questo motivo, in attesa dell’attivazione del servizio di ripresa audiovisiva delle sedute, da noi recentemente sollecitato con una Mozione bocciata dalla maggioranza, abbiamo deciso di astenerci o votare contro ai verbali, valutando di volta in volta in base alla loro chiarezza.
Ci siamo astenuti.

Scarica il verbale: Consiglio Comunale 27/09/2016 [file .pdf – 339 kb]

Annunci

Consiglio Comunale 26/07/2016

Martedì 26 Luglio 2016 alle 20:00 presso la Sala Consiliare di Piazza del Popolo 22 a Casalpusterlengo si è tenuto il Consiglio Comunale, con il seguente Ordine del Giorno:

  1. Commemorazione 24° anniversario stragi Capaci e Via D’Amelio.
  2. Verifica annuale dello stato di attuazione delle Linee Programmatiche 2014-2019.
  3. Bilancio di Previsione 2016/2018. Verifica degli equilibri. Assestamento al Bilancio 2016/2018.
  4. Comunicazione relativa ai prelievi dal Fondo di Riserva.
  5. Approvazione ratifica Delibera G.C. n. 130 del 28/06/2016 avente per oggetto: “Approvazione variazione al Bilancio di Previsione 2016”.
  6. Approvazione Regolamento sul Diritto di Interpello.
  7. Modifica all’Art. 54 del Regolamento Comunale di Polizia Urbana.
  8. Sostituzione componente ed esperto in seno alle Commissioni Consiliari Permanenti.
  9. Sostituzione Commissione Elettorale Comunale.
  10. Sostituzione componente della Commissione per l’aggiornamento degli elenchi dei Giudici Popolari.
  11. Approvazione Verbali sedute di Consiglio Comunale del 30/05/2016 e 15/06/2016.

Noi del MoVimento 5 Stelle Casalpusterlengo eravamo presenti con il nostro portavoce Consigliere Eleonora Paloschi.

Scarica l’avviso: Consiglio Comunale 26/07/2016 [file .pdf – 313 kb]

RESOCONTO

Consiglio Comunale 15/06/2016

Mercoledì 15 Giugno 2016 alle 20:00 presso la Sala Consiliare di Piazza del Popolo 22 a Casalpusterlengo si è tenuto il Consiglio Comunale, con il seguente Ordine del Giorno:

  1. Surroga Consigliere Comunale dimissionario Sig. Angelo Caccialanza.

Noi del MoVimento 5 Stelle Casalpusterlengo eravamo presenti con il nostro nuovo portavoce Consigliere Eleonora Paloschi.

Scarica l’avviso: Consiglio Comunale 15/06/2016 [file .pdf – 876 kb]

RESOCONTO

1. Surroga Consigliere Comunale dimissionario Sig. Angelo Caccialanza.
Il nostro Consigliere Angelo Caccialanza, candidato Sindaco alle scorse elezioni del Maggio 2014, ha rassegnato le dimissioni in accordo col gruppo degli attivisti, secondo la prassi di turnazione dei portavoce. All’unanimità il Consiglio Comunale ha approvata la sua surroga con il nostro nuovo portavoce Consigliere Eleonora Paloschi.
Non abbiamo preso parte alla votazione.

Scarica il verbale: Consiglio Comunale 15/06/2016 [file .pdf – 255 kb]

Consiglio Comunale 30/05/2016

Lunedì 30 Maggio 2016 alle 20:00 presso la Sala Consiliare di Piazza del Popolo 22 a Casalpusterlengo si è tenuto il Consiglio Comunale, con il seguente Ordine del Giorno:

  1. Individuazione organismi collegiali indispensabili.
  2. Approvazione Bilancio di Esercizio 2015 Azienda Speciale di Servizi di Casalpusterlengo
  3. Approvazione Rendiconto della Gestione 2015.
  4. Riconoscimento debito fuori Bilancio.
  5. Presa d’atto variazione al Bilancio 2016-2018 a seguito approvazione riaccertamento ordinario Residui Attivi e Passivi.
  6. Relazione semestrale sull’attività svolta dalla Commissione Speciale per lo studio ed il monitoraggio della gestione del servizio ospedaliero locale e per il presidio delle prospettive gestionali del distretto sanitario di Casalpusterlengo.
  7. Approvazione Verbali sedute di Consiglio Comunale del 18/04/2016, 20/04/2016 e 27/04/2016.
  8. Mozione presentata dal Consigliere Comunale Sig. A. Caccialanza del Gruppo Consiliare “MoVimento 5 Stelle” (Prot. N. 9370 del 16/05/2016) avente per oggetto: Revoca del Dott. Canova Luca dalla carica di Assessore del Comune di Casalpusterlengo.

Noi del M5S Casalpusterlengo eravamo presenti con il nostro portavoce Consigliere Angelo Caccialanza.

Scarica l’avviso: Consiglio Comunale 30/05/2016 [file .pdf – 292 kb]

RESOCONTO

1. Individuazione organismi collegiali indispensabili.
Si votava per mantere le Commissioni di competenza del Consiglio Comunale, che sono ben 18, alcune delle quali non sembrano così indispensabili visto che si riuniscono solo una o due volte all’anno. Abbiamo chiesto maggiore serietà ed educazione da parte dei Consiglieri e dei tecnici che vi prendono parte, visto che alcuni stanno sempre in silenzio e altri si distraggono con i telefonini. Inoltre abbiamo proposto di verificare la produzione delle varie commissioni, ad esempio imponendo un resoconto periodico, come stiamo facendo con quella sull’Ospedale, in modo da capire la loro reale utilità.
Ci siamo astenuti.

2. Approvazione Bilancio di Esercizio 2015 Azienda Speciale di Servizi di Casalpusterlengo.
Si è praticamente ripetuto il risultato economico del consuntivo 2014: le voci del Bilancio lasciano l’amaro in bocca perchè il risultato è in attivo di € 127.569 e le imposte che vengono pagate su questo reddito di esercizio sono di ben € 106.525. Ogni anno ci dicono che è così e basta, ma questo non ci impedisce di scandalizzarci. Passando alle cose pratiche, nella nostra Casa di Riposo abbiamo 18 persone che pagano addirittura € 2.700 al mese e parte di quest’importo andrà in tasse. Per noi è chiaro che nel settore socio-assistenziale è eticamente inaccettabile applicare le rigide regole dei numeri, quindi non possiamo applaudire ad una buona gestione, soprattuto se vediamo l’Amministrazione comunale contenta di ridurre ogni anno il contributo assistenziale all’Azienda Speciale. Si sta ribaltando il concetto di giustizia sociale. Stiamo assistendo alla gestione di un servizio potenzialmente aperto a tutti, ma dove diventa discriminante il possesso delle proprie risorse; nel caso, sempre più frequente, che queste dovessero essere insufficienti, la persona bisognosa di assistenza dovrà superare serie difficoltà per accedere ai servizi accreditati. Noi non possiamo permetterlo.
Abbiamo votato contro.

3. Approvazione Rendiconto della Gestione 2015.

4. Riconoscimento debito fuori Bilancio.

5. Presa d’atto variazione al Bilancio 2016-2018 a seguito approvazione riaccertamento ordinario Residui Attivi e Passivi.

6. Relazione semestrale sull’attività svolta dalla Commissione Speciale per lo studio ed il monitoraggio della gestione del servizio ospedaliero locale e per il presidio delle prospettive gestionali del distretto sanitario di Casalpusterlengo.
Il nostro portavoce Consigliere Caccialanza ha chiesto di rimandare la relazione che avrebbe dovuto presentare in qualità di Presidente della Commissione Speciale sull’Ospedale; questo perchè, essendo recentemente cambiato l’organo direttivo dell’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, non aveva ancora avuto modo di incontrarsi con la nuova responsabile.
Il punto è stato rinviato.

7. Approvazione Verbali sedute di Consiglio Comunale del 18/04/2016, 20/04/2016 e 27/04/2016.

8. Mozione presentata dal Consigliere Comunale Sig. A. Caccialanza del Gruppo Consiliare “MoVimento 5 Stelle” (Prot. N. 9370 del 16/05/2016) avente per oggetto: Revoca del Dott. Canova Luca dalla carica di Assessore del Comune di Casalpusterlengo.

Scarica il verbale: Consiglio Comunale 30/05/2016 [file .pdf – 656 kb]

Consiglio Comunale 18/04/2016 e 20/04/2016

Lunedì 18 Aprile 2016 alle 19:30 presso la Sala Consiliare di Piazza del Popolo 22 a Casalpusterlengo si è tenuto il Consiglio Comunale, con il seguente Ordine del Giorno:

  1. Approvazione modifica Art. 31 dello Statuto Comunale.
  2. Approvazione modifiche del Regolamento di Consiglio Comunale.
  3. Sostituzione componente Commissione Consiliare permanente Bilancio e Finanze.
  4. Integrazione tariffario concessioni cimiteriali.
  5. Interpretazione autentica vari articoli delle Norme Tecniche di Attuazione del Piano delle Regole del P.G.T. e rettifica errore materiale all’Art. 16 del Piano delle Regole non costituente variante ai sensi dell’Art. 13 Comma 14 bis della L.R. n. 12/2005 e s.m.i..
  6. Conferimento all’Azienda Speciale di Servizi di Casalpusterlengo della gestione della Farmacia di nuova istituzione (Sede n. 5).
  7. Esame ed approvazione del Bilancio Previsionale Anno 2016, Bilancio Pluriennale 2016-2017-2018 e Piano Programma delle Attività dell’Azienda Speciale di Servizi di Casalpusterlengo.
  8. Relazione conclusiva del processo di razionalizzazione delle società partecipate 2015 – Presa d’atto.
  9. TASSA SUI RIFIUTI (TARI) ESAME ED APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO PER L’ANNO 2016.
  10. APPROVAZIONE MODIFICA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA IUC-TARI (TASSA SUI RIFIUTI) A VALERE DALL’1/1/2016.
  11. APPROVAZIONE TARIFFE IUC-TARI (TASSA SUI RIFIUTI) – ANNO 2016.
  12. IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IUC-IMU: ALIQUOTE E DETRAZIONI ANNO 2016.
  13. IUC-TASI 2016: ADEGUAMENTO ALIQUOTE ALL’ARTICOLO 1 DELLA LEGGE 208/2015 (LEGGE DI STABILITÀ 2016).
  14. COMUNICAZIONE DEL SINDACO IN MERITO ALLA NOMINA DEL CONSIGLIERE DELEGATO ALLE SOCIETA’ PARTECIPATE. PRESA D’ATTO.
  15. APPROVAZIONE VERBALI SEDUTE DI CONSIGLIO COMUNALE DEL 24.02.2016 E DEL 19.03.2016.
  16. MOZIONE PRESENTATA DAL CONSIGLIERE COMUNALE SIG. A. CACCIALANZA DEL GRUPPO CONSILIARE “MOVIMENTO 5 STELLE” (PROT. 6740 DEL 07.04.2016) AVENTE PER OGGETTO: INSTALLAZIONE DI ECO-COMPATTATORI SUL TERRITORIO COMUNALE DI CASALPUSTERLENGO AL FINE DI INCREMENTARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI ALLUMINIO E PLASTICA”.

Non essendosi esaurita nella seduta del 18/04/2016 la trattazione degli argomenti previsti, il Consiglio Comunale verrà nuovamente convocato per Mercoledì 20 Aprile 2016 alle 19:30.

Il M5S Casalpusterlengo sarà presente con il suo portavoce Consigliere Angelo Caccialanza. Come sempre invitiamo i Cittadini a partecipare; nei prossimi giorni troverete comunque un resoconto qui sul blog e sulla nostra pagina Facebook.

Scarica l’avviso: Consiglio Comunale 18/04/2016 e 20/04/2016 [file .pdf – 325 kb]

RESOCONTO

1. Approvazione modifica Art. 31 dello Statuto Comunale.
La modifica riguarda l’introduzione della PEC (Posta Elettronica Certificata) come mezzo di consegna dell’avviso di convocazione del Consiglio Comunale ai Consiglieri.
Abbiamo votato a favore.

2. Approvazione modifiche del Regolamento di Consiglio Comunale.
Abbiamo votato a favore.

3. Sostituzione componente Commissione Consiliare permanente Bilancio e Finanze.
Il Consigliere Borghi (“Tutti per Casale”) ha preso il posto del Consigliere Benelli (“TpC”).
Abbiamo votato a favore.

4. Integrazione tariffario concessioni cimiteriali.
Abbiamo votato a favore.

5. Interpretazione autentica vari articoli delle Norme Tecniche di Attuazione del Piano delle Regole del P.G.T. e rettifica errore materiale all’Art. 16 del Piano delle Regole non costituente variante ai sensi dell’Art. 13 Comma 14 bis della L.R. n. 12/2005 e s.m.i..
Si tratta di chiarimenti forniti in seguito a domande pervenute da tecnici su alcuni punti delle Norme Tecniche di Attuazione (NTA) del Piano di Governo del Territorio (PGT) e della correzione di un errore materiale.
Abbiamo votato a favore.

6. Conferimento all’Azienda Speciale di Servizi di Casalpusterlengo della gestione della Farmacia di nuova istituzione (Sede n. 5).
Abbiamo votato a favore.

7. Esame ed approvazione del Bilancio Previsionale Anno 2016, Bilancio Pluriennale 2016-2017-2018 e Piano Programma delle Attività dell’Azienda Speciale di Servizi di Casalpusterlengo.
Ci siamo astenuti.

8. Relazione conclusiva del processo di razionalizzazione delle società partecipate 2015 – Presa d’atto.
Abbiamo votato contro.

Consiglio Comunale 24/02/2016

Mercoledì 24 Febbraio 2016 alle 19:30 presso la Sala Consiliare di Piazza del Popolo 22 a Casalpusterlengo si è tenuto il Consiglio Comunale, con il seguente Ordine del Giorno:

  1. Modifica del Regolamento di Contabilità: approvazione disciplina transitoria per la formazione ed approvazione del DUP e del Bilancio di Previsione.
  2. Presentazione Documento Unico di Programmazione 2016/2017/2018 (richiesta di convocazione formulata dalla Giunta Comunale con Delibera n. 26/2016).
  3. Assolvimento degli adempimenti previsti dall’Art. 170 D.LGS. n. 267/2000: presentazione al Consiglio Comunale del Documento Unico di Programmazione e adozione dei provvedimenti in conformità alle indicazioni stabilite dalla Commissione Arconet – Armonizzazione contabile enti territoriali – (richiesta di convocazione formulata  da 1/5 dei Consiglieri Comunali ai sensi dell’Art. 39, C. 2, del D.LGS. 267/2000).
  4. Rinnovo Convenzione tra Comune di Casalpusterlengo e Comune di Somaglia per la Gestione Associata del servizio di Ragioneria.
  5. Approvazione Verbali sedute di Consiglio Comunale del 21/12/2015, 11/01/2016 e 08/02/2016.
  6. Mozione presentata dal Consigliere Comunale Sig. A. Caccialanza del Gruppo Consiliare “Movimento 5 Stelle” (Prot. xxx del 22/02/2016) in merito a “Istituzione del Disability Manager nel Comune di Casalpusterlengo”.

Il M5S Casalpusterlengo sarà presente con il suo portavoce Consigliere Angelo Caccialanza. Come sempre invitiamo i Cittadini a partecipare; nei prossimi giorni troverete comunque un resoconto qui sul blog e sulla nostra pagina Facebook.

Scarica l’avviso: Consiglio Comunale 24/02/2016 [file .pdf – 323 kb]

RESOCONTO

Il nostro portavoce Consigliere Angelo Caccialanza ha presentato un’Interrogazione a risposta scritta in merito all’utilizzo di fanghi in agricoltura a Casalpusterlengo. Nei giorni scorsi la Provincia di Lodi ha approvato l’espansione dell’impianto di trattamento fanghi di Meleti e sui giornali si è parlato anche di Casale come destinatario di tali fanghi. Data l’importanza per l’ambiente e la salute, vogliamo sapere se sul territorio comunale si pratica o si è praticato lo spandimento di fanghi derivanti da processi di depurazione biologica delle acque reflue provenienti da insediamenti civili e produttivi e, in caso affermativo, conoscerne provenienza, destinazione e caratteristiche; in particolare abbiamo chiesto se sono state fatte delle analisi chimiche, in modo da poter controllare i valori dei diversi parametri e confrontarli coi limiti di legge. Vi terremo informati non appena riceveremo la risposta scritta della Giunta.

1. Modifica del Regolamento di Contabilità: approvazione disciplina transitoria per la formazione ed approvazione del DUP e del Bilancio di Previsione.
La modifica al Regolamento di Contabilità è più che mai opportuna perché allinea le norme procedurali alle nuove disposizioni del TUEL.
Quello che non ci trova d’accordo sono le disposizioni transitorie introdotte dal Comma 14 dell’Articolo 69/bis; di fatto, lo spostamento dei termini per la presentazione degli emendamenti entro il 7 Marzo, seppur comprensibile visto il poco tempo che manca per assolvere ben più importanti appuntamenti, riduce a soli 12 giorni l’intervallo a disposizione per la verifica del DUP e sue eventuali modifiche.
Questa drastica riduzione non sarebbe stata necessaria se umilmente la maggioranza avesse accolto quanto proposto dalle minoranze e se avesse osservato la legge.
Abbiamo votato contro.

2. Presentazione Documento Unico di Programmazione 2016/2017/2018 (richiesta di convocazione formulata dalla Giunta Comunale con Delibera n. 26/2016).
Dover affrontare ancora questo argomento dovrebbe essere abbastanza umiliante per la Giunta, per i Consiglieri di maggioranza e per il Segretario Comunale.
Il Segretario perché è venuto meno alla sua funzione di garante del diritto. I Consiglieri di maggioranza perché hanno espresso il voto favorevole al Piano di Alienazione dei beni immobili ritenendolo un documento avulso dal DUP. La Giunta perché in Consiglio, invece di recepire le giuste pregiudiziali delle minoranze ha accusato le stesse di strumentalizzazione politica, e fuori, sui giornali, indecentemente si permette di apostrofarci come “novelli costituzionalisti” che finiscono col prendere “clamorose cantonate”.
A questo aggiungiamo la farsa delle convocazioni della Commissione Bilancio del 3 Febbraio e del Consiglio Comunale dell’8 Febbraio, dove il gruppo consiliare “Tutti per Casale” ha presentato e approvato una pregiudiziale al fine di non discutere il Documento Unico di Programmazione.
Signor Sindaco, dica al suo delegato alle pubbliche relazioni che nelle minoranze, o quantomeno nel MoVimento 5 Stelle, non c’è disperazione e nemmeno si inventano norme inesistenti. Faccia un ripensamento e tolga la delega ad un “professionista delle cantonate” e degli irrispettosi comportamenti nei confronti di chi, al contrario suo, è stato eletto democraticamente.
Questa sera la Presidente del Consiglio Comunale ha nuovamente convocato i Consiglieri, mettendo nuovamente all’Ordine del Giorno la presentazione del DUP. Un documento che sostituisce la Relazione Previsionale e Programmatica e rappresenta lo strumento che permette la guida strategica ed operativa dell’Amministrazione. Un documento che doveva essere presentato entro il 31 Dicembre 2015, cosa che l’Amministrazione di Casalpusterlengo ha deciso di non fare, diversamente da molti altri Comuni, perché ci sono state diverse interpretazioni.
Signor Sindaco, lo ribadiamo ancora una volta. Il suo delegato, che a questo punto deve aver assunto anche la delega alle comunicazioni, visto che parla sempre e solo lui sui giornali e su Internet, ci ha informato a mezzo stampa che: “Abbiamo lavorato al DUP a partire da questa estate e prima di Natale il documento è stato approvato dalla Giunta e quindi trasmesso ai Capigruppo del Consiglio. Ora c’è tempo fino all’approvazione del Bilancio di Previsione per approvarlo”. Per il suo delegato la minoranza si improvvisa a: “fine costituzionalista per interpretare le leggi, salvo prendere clamorose cantonate”.
Bene, adesso voti, votate tutti, fuori termine e in sanatoria, quel documento che avrebbe dovuto essere presentato ed approvato entro il 31 Dicembre.
Prendiamo atto della presentazione di questo importante documento, che valuteremo in sede di aggiornamento entro il 15 Marzo, termine modificato nel Regolamento di Contabilità; anche perché, come abbiamo già segnalato in Commissione Bilancio, tralascia noti indirizzi programmatici adottati e non citati.
Ci riferiamo al Nuovo Polo Commerciale di via Amendola.
Ci riferiamo al “Bando per la presentazione di proposte per la predisposizione del piano nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane degradate”.
Ci riferiamo agli “Indirizzi per la fattibilità di rilancio del Piano di zona Peep 4 con progetto misto di Housing sociale e rilocalizzazione del programma integrato da parte della Cooperativa INDACOO ScpA di Piacenza”.
Ma quello che ci meraviglia è il fatto che non vengano nemmeno accennate due attività approvate in Consiglio Comunale e che dovrebbero essere sicuramente incluse in un documento previsionale. Ci riferiamo al “Baratto Amministravo” e all’istituzione del Registro delle Unioni Civili, due proposte del MoVimento 5 Stelle.
Siamo rammaricati per il fatto che questa Giunta non abbia voluto osservare il termine, peraltro più volte prorogato, del 31 Dicembre per la presentazione del DUP. Il fatto, già grave di per sé, è diventato inaccettabile in quanto l’Organo di Revisione non ha potuto esprimere il suo parere sugli strumenti di programmazione di settore che devono trovare coerenza nel DUP.
Si tenga presente che il Piano Triennale delle Alienazioni e Valorizzazioni 2016-2017-2018 è uno di questi strumenti ed è stato approvato da questo Consiglio, fuori dal contesto del DUP e senza il parere favorevole dell’Organo di Revisione.
Noi non voteremo questo documento anche perché ci risulta sia già stata avviata la procedura di vendita di beni immobili. Infatti per il giorno 29 Febbraio 2016 si terrà l’asta per l’alienazione dei terreni di Via Pettinari. E’ vero che questa maggioranza ha approvato la vendita di questi beni, ma è vero anche che il Piano delle Alienazioni è parte integrante del Documento Unico di Programmazione e deve essere allegato al Bilancio di Previsione, soggetto alla verifica dell’Organo di Revisione e poi all’esame del Consiglio Comunale.
Cari Consiglieri di maggioranza, ma voi avete davvero inteso la gravità della situazione? Avete realmente capito a cosa state dando il vostro voto favorevole? Temiamo di no.
Abbiamo votato contro.

3. Assolvimento degli adempimenti previsti dall’Art. 170 D.LGS. n. 267/2000: presentazione al Consiglio Comunale del Documento Unico di Programmazione e adozione dei provvedimenti in conformità alle indicazioni stabilite dalla Commissione Arconet – Armonizzazione contabile enti territoriali – (richiesta di convocazione formulata  da 1/5 dei Consiglieri Comunali ai sensi dell’Art. 39, C. 2, del D.LGS. 267/2000).
Si veda l’intervento fatto in merito al punto precedente.
Abbiamo votato contro.

4. Rinnovo Convenzione tra Comune di Casalpusterlengo e Comune di Somaglia per la Gestione Associata del servizio di Ragioneria.
A seguito di proposta di Convenzione per gestione associata del Servizio di Ragioneria tra i comuni di Somaglia e Casalpusterlengo abbiamo già sollevato i nostri dubbi come M5S durante la Commissione congiunta Bilancio e Risorse Umane dello scorso lunedì 22 febbraio.
Abbiamo sottolineato come secondo noi i circa 10.000 euro che ci sono stati verbalmente indicati come risparmio annuo non giustificano la complessità della gestione e la mancanza di chiarezza, a tratti, nella convenzione stessa.
(Angelo ho lasciato i due punti sottostanti in quanto mi sembra di aver capito non trattati lunedì rispetto agli altri che avevo già evidenziato, vedi tu se citarli o passare ai punti successivi se già toccati in Commissione).
Se possiamo abbiamo ancora alcuni passaggi su cui smarcare dei dubbi: Il punto 7 dell’Art 4 recita che tutti la gestione delle ferie/permessi è in capo al Comune di Somaglia; vorremmo per cortesia capire come avviene.
All’art.5 punto 2 ci sembra di capire che il premio di risultato pur venendo determinato dai singoli Comuni sarà riconosciuto dal comune capo-convenzione e quindi dal comune di Casalpusterlengo. Perché ? e come avvengono tecnicamente le compensazioni.
Se abbiamo ben compreso leggendo la proposta di Convenzione e le affermazioni in Commissione Tecnica sembra che le operatività delle persone possano essere svolte in Comuni diversi da quelli dove risiedono e da cui sono assunti. Questo obbliga le persone a spostamenti con maggiori rischi, perdite di tempo , aumento di costi ecc.ecc. Vorremmo che ci vengano chiariti a chi sono in capo le spese e come sono stati cautelati i dipendenti coinvolti sia dal punto di vista economico che dal punto di vista sicurezza. Se la Convenzione che dovrebbe ottimizzare e snellire porterà ad una riduzione di organico od ad un aumento dello stesso e se si in che Comune e verso quali figure professionali?
Ultimo ma non ultimo: essendo questa una convenzione che ricalca in gran parte la precedente convenzione attiva tra il 2012 ed il 2015 chiediamo se possibile di avere dettaglio dei costi sostenuti dai due comuni e delle relative compensazioni avvenute in questo lasso di tempo. Vorremmo anche analizzare le dinamiche che hanno portato questa giunta a trovare così conveniente questo rapporto da riproporlo con questa nuova convenzione e se sono state fatte delle stime di costi e vantaggi economici che il Comune potrebbe avere?
Abbiamo votato contro.

5. Approvazione Verbali sedute di Consiglio Comunale del 21/12/2015, 11/01/2016 e 08/02/2016.
Sono stati approvati i verbali delle sedute di Consiglio Comunale del 21/12/2015, del 11/01/2016 e del 08/02/2016.
Abbiamo votato a favore.

6. Mozione presentata dal Consigliere Comunale Sig. A. Caccialanza del Gruppo Consiliare “Movimento 5 Stelle” (Prot. xxx del 22/02/2016) in merito a “Istituzione del Disability Manager nel Comune di Casalpusterlengo”.
La nostra Mozione è stata approvata all’unanimità!
Abbiamo votato a favore.

Consiglio Comunale 08/02/2016

Lunedì 8 Febbraio 2016 alle 20:00 presso la Sala Consiliare di Piazza del Popolo 22 a Casalpusterlengo si terrà il Consiglio Comunale, con il seguente Ordine del Giorno:

  1. Approvazione Regolamento di utilizzo del servizio deposito bici presso la bicistazione di Casalpusterlengo.
  2. Assolvimento degli adempimenti previsti dall’Art. 170 DLGS N. 267/2000: Presentazione al Consiglio Comunale del Documento Unico di Programmazione – Adozione di eventuali deliberazioni conseguenti. (Richiesta di convocazione formulata da 1/5 dei Consiglieri Comunali ai sensi dell’Art. 39, C. 2, del DLGS 267/2000).
  3. Ordine del Giorno presentato dal Consiglieri Comunale Sig. Piero Mussida del Gruppo Consiliare “Popolari per Casale – Area Popolare” (Prot. N. 1522 del 28.01.2016) per la difesa della famiglia e del diritto dei figli ad avere un padre e una madre.
  4. Mozione presentata dal Consigliere Comunale Sig. A. Caccialanza del Gruppo Consiliare “Movimento 5 Stelle” (Prot. xxx del 30/01/2016) in merito a “Istituzione del Registro delle Unioni Civili nel Comune di Casalpusterlengo”.

Il M5S Casalpusterlengo sarà presente con il suo portavoce Consigliere Angelo Caccialanza. Come sempre invitiamo i Cittadini a partecipare; nei prossimi giorni troverete comunque un resoconto qui sul blog e sulla nostra pagina Facebook.

Scarica l’avviso: Consiglio Comunale 08/02/2016 [file .pdf – 306 kb]

RESOCONTO

Tra le Interpellanze iniziali, il nostro portavoce Consigliere Caccialanza ha chiesto novità in merito alla Medicia Sportiva, la cui riapertura era stata sbandierata dal Sindaco ma della quale non si sa ancora nulla:

1. Approvazione Regolamento di utilizzo del servizio deposito bici presso la bicistazione di Casalpusterlengo.
Qualche settimana fa la maggioranza di centro-sinistra, imbeccata da una Giunta fortemente contraria, bocciò la nostra Mozione sul cosiddetto “Bike To Work”; si affermò che l’incentivo economico proposto per gli aderenti al nostro progetto a favore della mobilità sostenibile fosse una sorta di “mancia”, data a qualcuno che faceva semplicemente il proprio dovere di bravo cittadino.
Curioso che in questi giorni a Milano e Torino lo stesso bonus sia orgogliosamente proposto da Giunte di centro-sinistra come “incentivo green” su cui puntare.
Che dire, a Casalpusterlengo siamo (sono) proprio dei provincialotti!
Ironia della sorte, in Consiglio  Comunale ci siamo trovati a dover valutare la scelta della Giunta di proporre,
per gli utenti della nuova ciclostazione, una tariffa fortemente influenzata dal sostegno ad un progetto che, pur nobile in termini assoluti, nulla ha a che fare col servizio erogato.
In sostanza siamo passati dalla (nostra) proposta di sostenere economicamente chi sceglie di usare la bicicletta al posto della macchina alla decisione (loro) di vessarlo.
Appare ormai chiaro che per il centro-sinistra la mobilità sia “sostenibile” solo a parole.
Diamo infine un po’ di numeri sul costo di quest’opera, in attesa di capire bene come è stata finanziata.
I lavori sono stati assegnati al netto di uno sconto sulla base d’asta, per un totale di € 94.585,00; appena avviati i lavori però sono stati necessari interventi complementari, che la stessa impresa che ha vinto la gara ha eseguito per € 5.701,58.
Si sono poi dovuti aggiungere i seguenti lavori complementari, affidati ad altre imprese in economia (fuori dal Bando della Gara d’Appalto): € 2.745,00 per il sistema di controllo d’accesso, € 5.490,00 per la raccolta delle acque piovane, € 6.449,41 per il sistema di videosorveglianza, € 2.274,00 per l’impianto elettrico e di trasmissione dati, € 597,80 per la configurazione dei servizi online per le tessere.
Complessivamente, al momento l’importo dei lavori ammonta quindi a € 117.842,79, dei quali € 73.866,01 della Regione e € 43.976,78 del Comune.
Nel capitolo di spesa era iscritto l’importo di € 120.000, quindi rimangono a disposizione € 2.157,21; considerando le spese di progetto non ancora calcolate, probabilmente il capitolo chiuderà in pareggio.

Abbiamo votato contro.

2. Assolvimento degli adempimenti previsti dall’Art. 170 DLGS N. 267/2000: Presentazione al Consiglio Comunale del Documento Unico di Programmazione – Adozione di eventuali deliberazioni conseguenti. (Richiesta di convocazione formulata da 1/5 dei Consiglieri Comunali ai sensi dell’Art. 39, C. 2, del DLGS 267/2000).
Il gruppo consiliare di maggioranza “Tutti per Casale” ha presentato una questione pregiudiziale per non discutere l’argomento, che è stato quindi rimandato al prossimo Consiglio Comunale. Prendiamo atto che l’Amministrazione continua a permanere in una situazione fuori legge, essendo il termine ultimo per la presentazione del DUP il 31 Dicembre, e ribadiamo con soddisfazione il lavoro fatto in queste settimane per denunciare pubblicamente questo attegiamento irrispettoso delle norme.
Non c’è stata votazione.

3. Ordine del Giorno presentato dal Consiglieri Comunale Sig. Piero Mussida del Gruppo Consiliare “Popolari per Casale – Area Popolare” (Prot. N. 1522 del 28.01.2016) per la difesa della famiglia e del diritto dei figli ad avere un padre e una madre.

4. Mozione presentata dal Consigliere Comunale Sig. A. Caccialanza del Gruppo Consiliare “Movimento 5 Stelle” (Prot. xxx del 30/01/2016) in merito a “Istituzione del Registro delle Unioni Civili nel Comune di Casalpusterlengo”.

Scarica il verbale: Consiglio Comunale 08/02/2016 [file .pdf – 486 kb]

Consiglio Comunale 11/01/2016

Lunedì 11 Gennaio 2016 alle 19:30 presso la Sala Consiliare di Piazza del Popolo 22 a Casalpusterlengo si terrà il Consiglio Comunale, con il seguente Ordine del Giorno:

  1. Approvazione Piano delle Alienazioni e valorizzazioni per gli anni 2016/2017/2018.
  2. Regolamento di Igiene Urbana.
  3. Mozione presentata dal Consigliere Comunale Sig. A. Caccialanza del Gruppo Consiliare “Movimento 5 Stelle” (Prot. 129 del 07/01/2016) in merito a “Misure di incentivazione della mobilità sostenibile. Progetto “A lavoro in bicicletta” (“Bike To Work”). Costituzione Albo dei lavoratori su due ruote.”.

Il M5S Casalpusterlengo sarà presente con il suo portavoce Consigliere Angelo Caccialanza. Come sempre invitiamo i Cittadini a partecipare; nei prossimi giorni troverete comunque un resoconto qui sul blog e sulla nostra pagina Facebook.

Scarica l’avviso: Consiglio Comunale 11/01/2016 [file .pdf – 319 kb]

RESOCONTO

Consiglio Comunale 21/12/2015

Lunedì 21 Dicembre 2015 alle 20:00 presso la Sala Consiliare di Piazza del Popolo 22 a Casalpusterlengo si terrà il Consiglio Comunale, con il seguente Ordine del Giorno:

  1. Istituzione del punto prelievi nelle frazioni di Zorlesco e Vittadone ed affidamento della gestione del Servizio alla Azienda Speciale di Servizi di Casalpusterlengo.
  2. Approvazione modifiche al Piano Triennale delle Alienazioni 2015/2017.
  3. Organizzazione del Pubblico Servizio di gestione dei rifiuti.
  4. Approvazione Convenzione tra i Comuni di Casalpusterlengo e Somaglia per la gestione in forma associata delle funzioni di Polizia Locale e di pianificazione di Protezione Civile e coordinamento dei Primi Soccorsi.
  5. Approvazione verbali sedute di Consiglio Comunale del 27/11/2015 e 30/11/2015.

Il M5S Casalpusterlengo sarà presente con il suo portavoce Consigliere Angelo Caccialanza. Come sempre invitiamo i Cittadini a partecipare; nei prossimi giorni troverete comunque un resoconto qui sul blog e sulla nostra pagina Facebook.

Scarica l’avviso: Consiglio Comunale 21/12/2015 [file .pdf – 287 kb]

RESOCONTO

Scarica il verbale: Consiglio Comunale 21/12/2015 [file .pdf – 743 kb]

No alla logistica su suolo agricolo!

No Logistica

Durante il Consiglio Comunale di Lunedì 30 Novembre 2015 il Movimento 5 Stelle Casalpusterlengo ha presentato, a nome del Comitato No logistica in aree agricole – Salviamo il Lodigiano, un Ordine del Giorno (OdG) a favore della tutela del territorio lodigiano, sottoscritto anche dagli altri gruppi di minoranza; abbiamo chiesto a Sindaco e Giunta di esprimere un parere negativo sul progetto di insediamento di una nuova logistica su suolo agricolo tra Ospedaletto e Livraga da parte della francese FM Logistic.

Fin dall’inizio del dibattito, svoltosi purtroppo nell’ormai abituale disinteresse mostrato da alcuni membri della Giunta, è però apparsa evidente la volontà politica di Sindaco e Assessori di non contrastare ma anzi di avallare la manovra, che prevede il consumo di circa 230.000 mq di terreno agricolo e che avrà come conseguenza non trascurabile un aumento esponenziale del traffico pesante sulle nostre strade: le stime prevedono infatti almeno 200 TIR in più al giorno e un numero equivalente di furgoni, camioncini e altri mezzi simili.

Non c’è che dire, proprio una “bella” dimostrazione di coerenza da parte di chi, in campagna elettorale e una volta insediato in Comune, aveva sbandierato la tutela dell’ambiente come uno dei propri obiettivi primari; basta guardare infatti alle Linee Programmatiche di Mandato 2014-2019 dell’Amministrazione di centro-sinistra qui di seguito per capire che i risultati attesi (recupero delle aree dismesse e riduzione del consumo di suolo) non sono stati perseguiti.

Al momento del voto abbiamo comunque registrato una significativa spaccatura nella maggioranza, visto che il Consigliere Peviani (che ringraziamo pubblicamente per la coerenza mostrata) ha votato a favore insieme alle opposizioni, mentre due sono stati gli astenuti; questo non è stato tuttavia sufficiente per far approvare il nostro OdG, che è stato respinto.

A margine, registriamo purtroppo la scarsa serietà nuovamente dimostrata dal Gruppo Consiliare di maggioranza “Tutti Per Casale”; dopo un anno e mezzo di pressoché totale silenzio istituzionale, se si escludono interventi su argomenti importanti ma lontani dalla città come il terrorismo islamico parigino e Papa Francesco, ora hanno avviato la desolante strategia di presentare in Consiglio documenti “last minute”, che sembrano avere l’unico scopo di offuscare quelli da noi proposti.

Era già successo qualche mese fa con una mozione-fotocopia della nostra sul Baratto Amministrativo ed è accaduto anche questa volta, perché pochi istanti prima del Consiglio di Lunedì i Consiglieri di minoranza si sono trovati tra le mani una Mozione “alternativa” al nostro OdG proprio sulla questione della logistica: un documento protocollato all’ultimo momento, scarno, approssimativo e probabilmente scritto in tutta fretta, come dimostrano i molti errori grammaticali.

Vogliamo stigmatizzare in maniera decisa questo comportamento, poco corretto sia a livello politico che a livello etico. La cosa era talmente evidente che anche le altre forze di opposizione l’hanno denunciata durante la seduta e, di comune accordo, hanno deciso di seguirci nella nostra protesta di abbandonare l’aula prima dell’inizio della discussione della Mozione della maggioranza.

E così Sindaco, Giunta e Consiglieri di maggioranza sono rimasti soli (perché anche tutto il pubblico presente si è alzato ed è uscito dall’aula) a raccontarsi quanto sia utile la costruzione dell’ennesima logistica che andrà a deturpare il nostro amato territorio.