Archivi tag: Question Time

Consiglio Comunale 04/10/2016

Martedì 4 Ottobre 2016 alle 20:30 presso la Sala Consiliare di Piazza del Popolo 22 a Casalpusterlengo si è tenuto il Consiglio Comunale, con il seguente Ordine del Giorno:

  1. Approvazione Piano per il Diritto allo Studio 2016/17.
  2. Approvazione modifiche al Regolamento Albo Comunale delle Associazioni approvato con Atto C.C. n. 29 del del 23/04/2004.
  3. Mozione presentata dalla Consigliera Comunale Sig.ra Eleonora Paloschi del Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle (Prot. 18051 del 23/09/2016) avente per oggetto: Introduzione del “Question Time” del Cittadino.
  4. Relazione semestrale sull’attività svolta dalla Commissione Speciale per lo studio ed il monitoraggio della gestione del servizio ospedaliero locale e per il presidio delle prospettive gestionali del Distretto Sanitario di Casalpusterlengo.

Noi del MoVimento 5 Stelle Casalpusterlengo eravamo presenti con il nostro portavoce Consigliere Eleonora Paloschi.

Scarica l’avviso: Consiglio Comunale 04/10/2016 [file .pdf – 313 kb]

RESOCONTO

1. Approvazione Piano per il Diritto allo Studio 2016/17.

2. Approvazione modifiche al Regolamento Albo Comunale delle Associazioni approvato con Atto C.C. n. 29 del del 23/04/2004.

3. Mozione presentata dalla Consigliera Comunale Sig.ra Eleonora Paloschi del Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle (Prot. 18051 del 23/09/2016) avente per oggetto: Introduzione del “Question Time” del Cittadino.

4. Relazione semestrale sull’attività svolta dalla Commissione Speciale per lo studio ed il monitoraggio della gestione del servizio ospedaliero locale e per il presidio delle prospettive gestionali del Distretto Sanitario di Casalpusterlengo.
“Purtroppo non sarò in grado di svolgere una vera e propria relazione, perché dopo il cambio del Direttore di Presidio abbiamo incontrato qualche difficoltà nel dialogo”. A esordire con queste parole è stato il Presidente della Commissione Speciale sull’Ospedale Angelo Caccialanza, in occasione dell’esposizione della relazione sull’attività svolta negli ultimi mesi. A emergere, oltre ad una serie di criticità, è stata la mancanza di interlocuzione venutasi a creare in seguito alla nomina del nuovo Direttore del Presidio Ospedaliero di Casalpusterlengo, Dott.ssa Coccaglio, in sostituzione del Dott. Bernocchi, con il quale si era instaurato un dialogo costante e pertanto funzionale allo svolgimento dell’attività di monitoraggio della Commissione. Tra le questioni in sospeso, quella che attende con maggior sollecitudine una risposta riguarda il destino della nuova TAC, installata agli inizi di Settembre e non ancora in funzione. Uno strumento di ultima generazione, in grado di eseguire sofisticate indagini tridimensionali non invasive nel campo della neuroradiologia e radiodiagnostica, per la quale non sono ancora del tutto chiari sia i tempi previsti per la messa in funzione che l’ambito di impiego. Tra le criticità emerse ed evidenziate anche dall’Assessorato ai Servizi Sociali, si riscontra un rallentamento sulla riorganizzazione del reparto di Neuropsichiatria Infantile, avviata nei mesi scorsi. Una situazione di disagio che si ripercuote negativamente sulle tempistiche previste per l’erogazione delle prestazioni, con liste d’attesa lunghe 16 -18 mesi. Inconcepibile, se si considera che le diagnosi vengono effettuate su soggetti in età evolutiva. E, mentre il Sindaco rassicura tutti dicendo di impegnarsi a cercare spazi di dialogo con l’Azienda per capire quale sarà il futuro di questi servizi, basta dare uno sguardo al passato per provare a darsi delle risposte. Nel nostro Ospedale, solo nell’ultimo anno, sono stati dismessi gli ambulatori di: Diabetologia, Endoscopia, Ematologia; mentre il Laboratorio di Analisi è stato trasferito a Lodi. Il servizio di Medicina Sportiva, del quale fu segnalata dal M5S la progressiva chiusura, avvenuta tra Dicembre 2013 e Maggio 2014, è stato recentemente ripristinato in regime pubblico; in capo all’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) di Lodi ed erogato dall’Azienda Speciale di Servizi di Casalpusterlengo (ASSC), il servizio sarà pienamente operativo a partire dal prossimo mese. L’ultima in ordine di tempo a chiudere i battenti è stata la mammografia, dismessa il primo Maggio, a seguito dell’inaugurazione del nuovo centro di senologia presso l’ospedale di Codogno. Un accorpamento annunciato da mesi e in linea con i principi della nuova Riforma Socio-Sanitaria Lombarda (Legge Regionale n° 23/2015) che, sostanzialmente, favorisce: 1. un forte centralismo regionale, che relegherà i Comuni ad un ruolo di dipendenza economica e organizzativa; 2. la competitività tra soggetti pubblici e privati, in un’ottica prevalentemente imprenditoriale; 3. l’allargamento delle competenze territoriali (15 ASL diventate 8 ATS), che renderà più distanti i luoghi della pianificazione degli interventi dai contesti di vita delle persone. La vera novità è che la Riforma esclude Comuni e Terzo Settore dalle dinamiche di intervento e pianificazione, attribuendo di fatto tutti i poteri alla Regione. È utile ricordare che gli ideatori e promulgatori della Riforma Socio Sanitaria Lombarda sono stati arrestati lo scorso anno per vicende giudiziarie strettamente legate alla gestione della sanità: Mario Mantovani, già Vice-Presidente della Regione Lombardia e Assessore alla Sanità, successivamente reintegrato per vizio di forma e Fabio Rizzi, Presidente della Commissione Sanità, relatore della Riforma, tuttora agli arresti. È auspicabile che le istituzioni non ignorino ciò che è accaduto, perché l’obiettivo primario è quello di vigilare affinché venga garantito il diritto alla salute di tutti i Cittadini. Dal nostro punto di vista è altrettanto importante che l’attività della Commissione Speciale sull’Ospedale sia finalizzata al perseguimento di questo principio e che le diverse sensibilità politiche e ideologiche confluiscano in una visione comune e a beneficio dei cittadini. Se venisse a mancare questa condizione, non avrebbe più senso mantenere attiva la nostra partecipazione a questa Commissione. In attesa di riscontro e partecipazione anche da parte degli altri membri, rinnoviamo la nostra fiducia nel Presidente Caccialanza e lo ringraziamo per l’importante contribuito e l’impegno profuso a salvaguardia del Presidio Ospedaliero di Casalpusterlengo.
Non c’è stata votazione.

Scarica il verbale: Consiglio Comunale 04/10/2016 [file .pdf – 531 kb]